Archivio della categoria: abbigliamento

Il guardaroba

tu sei qui: Home > corredino > scegli i modelli

Corredino neonato italiano: crea la tua collezione

Scegli: i Modelli

tutina-basic-spezzata-verdeRealizziamo insieme il guardaroba.
I modelli di abbigliamneto neonato sono pensati per cogliere le tue esigenze.
Guarda i modelli i colori e le linee semplici. Sono come dei fogli bianchi su cui aggiungere le tue idee. da lasciare così come tutina per il riposo sobria oppure aggiungere l’applicazione ricamata o una frase per una tutina bellissima ed unica.
Senza dubbio diventerà l’articolo dei tuoi desideri.
La concorrenza non si è ancora allineata ad un servizio simile.

Organizziamo il guardaroba personalizzandolo online

Scegli le tutine e i clinica e pensa alla scritta o al logo che preferisci oppure scegli un ricamo che preferisci tra quelli disegnati da John loved per le sue collezioni neonatali.
Come ordinare: ad esempio potrai scegliere il cod. 03, modello tutina spezzata a contrasto, nel colore verde da realizzare con il ricamo 9, arricchita però di una frase personalizzata, come il nome del bambino o una frase tenera, come vuoi tu. E’ il modo più bello ed originale per preparare il suo guardaroba, facendo in modo che sia unico, solo suo!

Tutina tinta unita

tutina-basic-tinta-unita-pannatutina-basic-tinta-unita-rosatutina-basic-tinta-unita-pannapulsante-ricamipulsante-frasipulsante-ordinaIl cod. 0101 è il modello di tutina semplice in tinta unita arricchita dal contrasto del colletto e dei polsini bianchi, che fa risaltare il colore predominante. I colori, delle tutine personalizzate online, fra cui scegliere sono: cielo, rosa e panna su richiesta è possibile avere anche verde e giallo.

Tutina spezzata

tutina-basic-spezzata-cielo tutina-basic-spezzata-rosa tutina-basic-spezzata-verdepulsante-ricamipulsante-frasipulsante-ordinaIl cod. 0103 è un modello di tutina “spezzata” sia davanti che dietro. Nella parte superiore della tutina resta fisso il colore panna, mentre la parte inferiore riporta i colori indicati cielo e rosa o i colori neutri giallo e verde. Anche colletto, polsini e piedini seguono il colore principale della tutina. Questo modello gioca sul contrasto tra il panna e il colore mettendo il risalto il ricamo sul fondo panna ma rendendo la tutina più allegra grazie alla parte di sotto colorata.

Tutina Salopette

tutina-basic-salopette-cielo tutina-basic-salopette-rosa tutina-basic-salopette-verdepulsante-ricamipulsante-frasipulsante-ordinaIl cod. 0105 è il modello di tutina a finta salopette. La tutina viene realizzata nella parte superiore con una finta polo che vere bretelline attaccate con bottoncini rendono il modello più spiritoso e modaiolo. La finta polo ha fondo panna in tutti i colori, mentre finta salopette, collo e piedini sono realizzati nei quattro colori: cielo, rosa, verde e giallo.

Clinica tinta unita

tutina-basic-tinta-unita-pannaclinica-basic-tinta-unita-rosaclinica-basic-tinta-unita-pannapulsante-ricamipulsante-frasipulsante-ordinaIl cod. 0301 è il modello di clinica semplice in tinta unita arricchita dal contrasto del colletto e dei polsini bianchi, che fa risaltare il colore predominante. I colori, delle tutine personalizzate online, fra cui scegliere sono: cielo, rosa e panna, ma è possibile avere anche il giallo e il verde su richiesta.

Clinica spezzata

tutina-basic-spezzata-pannaclinica-basic-spezzata-rosaclinica-basic-spezzata-verdepulsante-ricamipulsante-frasipulsante-ordinaIl cod. 0304 è il modello di clinica a spezzare con contrasto che esalta il coordinato, nel suo colore predominante. I colori, dei clinica sono: cielo, rosa e verde, ma è possibile avere anche il giallo e tutto in colore panna su richiesta.

Qualità: i tessuti

I modelli  basic sono realizzati in ciniglia o in jersey di alta qualità. Sono suddivisi in cinque diversi modelli, e ogni modello è realizzato in più colori

Consigli: i colori

scegli i colori cielo o rosa se conosci già il sesso del bambino, per chi non lo sa ancora puo scegliere i due colori neutri come il verde e il panna.

Ulteriori personalizzazioni

corredino-neonatoPer modelli o colori diversi da quelli indicati non esitare a contattarci saremo lieti di accontentare ogni tuo desiderio.

Ghettine Neonato

A cosa servono?

Moda neonato: ghettineLe ghettine servono principalmente alla copertura delle gambette, ed è molto importante sopratutto nei periodi più invernali. Per tenere al caldo il neonato nei mesi più freddi si usano le ghettine per neonato, da mettere sotto la tutina specie nei primi giorni, quando il bambino ancora non ha imparato a regolare la temperatura corporea e appena uscito dal pancione è abituato alla temperatura di 37°-38°

Che cosa sono le ghettine?

Le ghette per neonati sono degli indumenti che assomigliano a dei pantaloni ma si differenziano da questi perché hanno anche i piedi e sono tenuti alla vita con un elastico cucito all’interno della risvolta del bordo superiore. Somigliano molto a un pantalone per neonati, e quindi a differenza delle tutine non hanno l’apertura sotto il cavallo.
Le ghettine in puro cotone oltre a tenere a caldo le gambette, nei periodi più freddi sono indossate sotto le tutine, hanno anche la funzione di copripannolino o mutandina o servono per evitare che capi di abbigliamento fabbricati con fibre sintetiche tocchino la pelle delicata del bimbo e causino irritazioni cutanee.

A quali capi di abbigliamento neonato si coordinano?

Le ghettine sono abbinate ai sopra a t-shirt con aperture sul retro e insieme compongono quei coordinati per neonati denominati clinica e coprifasce.

I tessuti delle ghettine

ghettina neonato: elastico
Osservazione: Le ghettine sono uno dei capi per neonato che va a contatto con la pelle delle gambe dei neonati, è consigliabile utilizzare tessuti di qualità.
In commercio le tipologie di tessuto con cui sono fabbricate le ghettine neonato sono: in spugna di cotone, in ciniglia ed in maglia.
se volete la massima attenzione per la qualità dei tessuti vi suggeriamo: Ghettine in ciniglia di cotone biologico per maggiori informazioni sul cotone biologico

Il vantaggio nel Cambio pannolino

Il vantaggio delle ghettine è che quando il bambino si sporca con la ghettina non è necessario cambiarlo tutto, ma può bastare sfilare e cambiare solo le ghettine. Inoltre, per le neomamme ancora in allenamento le ghettine risultano più semplici da cambiare rispetto ad altri capi per neonato.

 

clinica ciniglia

Il Clinica è un completino 2 pezzi composto da una t-shirt abbottonata dietro la schiena e un paio di pantaloncini, normalmente completi di piedini, che spesso è chiamato ghetta. Nell’abbigliamento per neonato il clinica ha un ruolo di rilievo per la sua praticità nel vestire e nel cambio del bebè.


Vestizione e il cambio

Il completino 2 pezzi clinica, insieme alla variante a coprifasce, è il capo per neonati con la migliore vestibilità. Il completino clinica con la sua abbottonatura lungo la schiena facilita le manovre per la vestizione perché si indossa come un grembiule togliendo al neonato il trauma del passaggio della testolina attraverso il colletto, che spesso per i bebè è il momento più fastidioso perché ricorda il momento del parto. Le ghettine o pantaloncini si indossano facilmente e coprono il neonato dalla vita ai piedi. Basta abbassare leggermente la ghetta per controllare il pannolino, e se si deve cambiare sarà necessario sfilare soltanto la ghettina lasciando il resto del neonato ben coperto. Inoltre una peculiarità del clinica ed in genere dei capi cosiddetti “spezzati” o a due pezzi (a differenza dei capi “interi” come le tutine) è che si usano per un periodo di tempo più lungo, poiché il neonato durante i primi mesi di vita cresce soprattutto in altezza, ma i capi non sono mai corti di maniche o di pantalone, ma dal cavallo, perciò un clinica ben acquistato verrà certamente fruito per tutta la stagione, probabilmente senza dover cambiare taglia. I tessuti Il clinica è realizzato principalmente in ciniglia o in maglia, ma entrambe le tipologie sono da inserire nel corredino del neonato. La ciniglia è preferita per la vestizione quotidiana del neonato, mentre la maglia da un tocco di eleganza. Per quanto riguarda gli abbinamenti, Il clinica spesso si abbina ad una copertina nello stesso tessuto e al cappellino, che nei periodi invernali da un po di tepore alla testa del neonato quando si va a passeggio. Il clinica copre normalmente un arco temporale che va dalla nascita ai 6 mesi. Quindi la scelta della taglia varia col variare del periodo della nascita: occorre aggiungere al corredino le taglie più grandi quando la nascita è all’inizio dell’inverno come nei mesi di settembre, ottobre e novembre, perché il capo si utilizzerà per un periodo più lungo, mentre è meglio comprare la 0 o al massimo una prima misura se la nascita avviene nei periodi di dicembre, gennaio e febbraio, perché presto arriva il bel tempo e i capi invernali non si utilizzeranno più.

Coprifasce

Cosa è: Le informazioni utili per il Coprifasce

Letteralmente indica la piccola camicia che si metteva al neonato sopra la fasciatura (delle bende ombelicali), ma ormai si intende quell’indumento per neonati composto da un pantaloncino spesso chiamato ghetta o ghettina ed un maglia con taglio a svasare nella parte inferiore, abbottonata sul retro lungo la schiena nella versione classica del capo, mentre la versione moderna ha un taglio più sagomato ed aderente al corpicino del neonato e viene chiamato clinica o spezzato o anche set due pezzi.
Moda neonato: coprifasce
E’ un capo prettamente neonatale, il suo uso normalmente non supera il 3° mese ed è acquistabile solo nelle taglie 0 o I. Il pantaloncino ha il bordo o l’elastico molto alto, in modo da coprire senza poggiare sulle bende ombelicali, da cui deriverebbe anche il nome del capo. Il coprifasce è il capo più indicato per il neonato e sicuramente il più richiesto da ospedali e cliniche, a cui deve anche l’altro suo nome, clinica o clinico. Infatti gli ospedali indicano nelle liste di indumenti richiesti per il primo cambio del bambino o per il corredino essenzialmente il coprifasce.

Come acquistare

Per le nascite primaverili (aprile o maggio) il coprifasce è acquistabile in maglia di cotone mentre per corredini di nascite estive (da giugno ad agosto) si possono scegliere coprifasce in piquet o jersey di cotone o ancora seta come capo più elegante. Nella versione estiva il pantalone è sostituito da un pantaloncino corto con la funzione di copripannolino. Se il bimbo nasce in inverno occorre comprare capi in maglia di lana, ciniglia o velluto. E’ fra l’altro un capo che si può realizzare in maglia ai ferri o all’uncinetto e a volte è arricchito da ricami a mano come rococò, smerli, punto ombra, nastri e merletti.

Come indossare

Il coprifasce è il capo più pratico o facile da indossare al bambino perché si indossa come un grembiule per la parte superiore e il pantaloncino nella parte inferiore. La praticità del capo è dovuta al fatto che si può cambiare il pannolino al bambino e lavarlo solo sfilando il pantalone e lasciando comunque coperto nella parte superiore senza togliere la giacchetta e senza antipatiche pendenze che potrebbero intralciare nel corso del cambio.

Come realizzare un coprifasce

se avete la pazienza o qualcuno che sappia lavorare ai ferri il coprifasce è l’indumento giusto con cui dare spazio alla creatività, vi segnaliamo il sito la maglia di Marica

tutine ciniglia

Le tutine ciniglia

l’indumento ideale per coprire in modo completo e sicuro il corpo del neonato.
La praticità di prendere il bimbo in braccio o vederlo dormire sapendo che la sua schiena è perfettamente coperta si scontra col fatto che le tutine ciniglia sono l’indumento che dura meno poiché col crescere in altezza del bambino l’indumento non può essere più indossato perché la tutina del neonato diventa corta nella misura dal collo al cavallo (arco interno delle gambe) anche se continua a essere perfetto sia di maniche che di spalle. tutine ciniglia: I modelli di apertura per il cambio pannolino

Il cambio pannolino

Le aperture delle tutine ciniglia per le manovre del cambio panno o del semplice controllo del pannolino hanno da sempre concentrato le attenzioni delle mamme. In commercio ci sono varie soluzioni, ma tutte si concentrano in tre tipologie di apertura della tutina: lungo l’arco interno delle gambe, sul retro ad altezza del pannolino e frontale. Non vi è una linea guida da suggerire, spesso la scelta tra queste 3 tipologie di aperture dipende dai gusti delle mamme. In ogni caso vi diamo un indicazione delle tendenze del mercato italiano che vedono sempre più privilegiare l’apertura lungo l’interno delle gambe poiché permetto il cambio o il controllo del pannolino sia quando il bimbo e rivolto verso la mamma e sia quando il bimbo e rivolto a pancia in giù, dando alla mamma la possibilità di procedere con il cambio senza girare il bambino, e soprattutto senza scoprirlo troppo. le taglie delle tutine ciniglia condividi questa informazione su:   Facebook  condividipagina facebook corredino neonato      Google+  google+

La taglia giusta per le tutine in ciniglia

tutina cinigliaDa 0 mesi a 12 mesi ci sono ben 5 taglie per il bebè poiché in media un neonato nasce con un altezza di circa 50 centimetri ed a un anno arriva ad un altezza di circa 75 cm. Quindi per la tutina in ciniglia si può organizzare nel corredo pensando anche alla crescita del bambino. Se la nascita è all’inizio della stagione invernale come nei mesi di settembre, ottobre e novembre si potrebbe realizzare di non concentrarsi solo sulla taglia 0 ma di arrivare fino alla 6 mesi. Per i nati nel mese di dicembre e gennaio di comprare le taglie 0 e tre mesi. Per i nati nei mesi di febbraio e marzo ci si potrebbe attenere a comprare solo taglia 0 (zero).

Quando acquistare le tutine in ciniglia

I mesi in cui arrivano le nuove collezioni presso i punti vendita sono luglio e settembre, agosto non è da tenere in considerazione poiché molti negozianti e aziende chiudo per le ferie. Un altro mese importante per gli acquisti o per comprare qualcosa anche dopo la nascita è gennaio: mese in cui ci sono i saldi ed è un periodo in cui si possono fare buoni affari. Punti Vendita onlinetutine neonato prenatal

dettaglio di un ricamo personalizzato sulle tutine ciniglia
tutina ciniglia

 

Il periodo

Le tutine ciniglia sono un indumento prettamente neonatale e il periodo in cui si usano maggiormente va dalla nascita ai 6 mesi o 9 mesi. Da un anno in poi si prediligono indumenti a 2 pezzi poiché il bimbo comincia a muoversi parecchio ed un indumento intero come la tutina lo ostacola nei movimenti, specie se coi piedi. Ma può essere ancora utile da utilizzare come pigiamino con disegni e colori per la notte del bimbo anche fino ai tre anni, visto che questi angioletti di notte amano scoprirsi e dormire sempre senza coperte per la costernazione delle mamme.

body neonato

L’indumento principe dell’intimo del neonato è il body neonato, la sua caratteristica principale è quella di lasciare il bimbo ben coperto in qualsiasi momento della giornata, sia quando dorme che durante i momenti di veglia riuscendo a mantenere il suo scopo, cioè coprire, il bimbo anche quando lo si prende in braccio. Il body neonato è molto comodo anche per la sua funzione contenitiva del pannolino, che chiuso nel body resta ben aderente al corpo del bimbo senza pendere quando accoglie pipì e cacca.

Apertura body neonato e il Cambio pannolino

Riesce ad essere un buona soluzione anche durante il cambio pannolino poiché ormai tutte le marche e tutti i modelli sono realizzati con l’abbottonatura in basso per agevolare le manovre di sostituzione del pannolino.
le aperture dei body neonato: americana, portafoglio e spalla

come indossare il body neonato

Per rendere agevole le manovre per la vestizione si sono realizzate diverse soluzioni per le aperture dei body e quindi esistono diverse tipologie di body. I tre principali modelli di body sono: con collo all’americana con i 2 lati delle spalle costruiti con un doppio tessuto ad incrocio che permette il passaggio della testa senza l’uso di bottoni; il body con apertura a portafoglio con lacci o a bottoni disposta su un fianco; il modello con i bottoni sulla spalla del body oppure sulla schiena.
La scelta di quale tra queste tre tipologie sia la migliore è soggettiva anche se la tendenza e le vendite confermano che la tipologia a portafoglio è preferita nei primi mesi, l’americana fino ad un anno e la tipologia a spalla da un anno in su. Queste tendenze di uso seguono infatti la praticità nel vestire il bambino: il body con apertura a portafoglio è perfetto per neonati e primi mesi di vita, poiché l’apertura a portafoglio consente di indossare il capo al bimbo semplicemente poggiandolo sopra l’indumento aperto, evitando così lo stress dell’indossare il body dalla testa e altre manovre poco pratiche. Dal 6° mese in poi, o meglio da quando il bambino sta già seduto e si muove autonomamente, è consigliabile il body con scollo all’americana, in cui le due falde dell’apertura sovrapposte l’una all’altra aiutano ad indossare il capo al bambino inserendolo dalla testa, mentre quella a portafoglio diventa poco pratica con il bimbo che ormai si muove sul fasciatoio. Il body con apertura a spalla o sulla schiena è conveniente che si usi dopo il primo anno di vita.

Link consigliati:

I body neonato più divertenti del web

scarpette di lana

La scarpa per il neonato non è un articolo che ha una utilità funzionale, ma è semplicemente usata per il decoro del piedino del neonato.
La scarpina in maglia in filo di lana è la più usata per vestire il piede del neonato poiché è morbida ed elastica abbastanza per non alterare in alcun modo il corretto sviluppo del piede del bambino.
Nei mesi che vanno da ottobre fino ad marzo va indossata sopra un calzino per assicurare una più completà copertura al piede del neonato. A partire da aprile e nei mesi successivi è più opportuno passare alla scarpina in filo di cotone.
Le scarpine vanno abbinate alla tutina o al coprifasce in maglia e queste possono essere a loro volta abbinate alle copertine in maglia. Si consiglia l’acquisto dopo aver scelto questi in modo tale che si abbini il colore della scarpina al tono colore della tutina o del coprifasce.
I modelli industriali di scarpine alle volte sembrano quasi dei calzini se si vuole dei modelli più particolari di scarpine, sarebbe più opportuno comprare i modelli artigianali creati ad uncinetto, oppure se si ha tempo durante la gravidanza, si ci potrebbe cimentare nel realizzare le scarpine ad uncinetto.
Online si trovano negozi o  anche delle mamme o ancor di più delle nonne disposte a realizzare scarpine su richiesta.
La taglia
Le scarpine neonato in maglia hanno una taglia unica dovrebbero essere indossate solo il primo mese di vita, ma spesso essendo con una buona vestibilità possono essere indossate fino a 3 mesi. Per non sbagliare la lunghezza ottimale della scarpina deve essere compresa tra 8 e 10 cm.
Quante scarpine comprare alla nascita
Il neonato può essere lasciato anche solo con un buon calzino che copra e tenga caldo il piede quindi è più opportuno comparle ad abbinare alle tutine e hai coprifasce in maglia in modo tale da realizzare dei coordinati belli a vedersi.
Tenendo conto che bisogna avere almeno 3 o 4 articoli tra tutina intera 2pezzi e coprifasce sarebbe opportuno preventivare un acquisto di almeno 2 scarpine.
Nota bene: Oltre alla lana è possibile l’acquisto delle scarpine in filati in acrilico o misto lana.

Coperta Ciniglia

Coperta ciniglia: le misure

le misure di una coperta ciniglia neonatoDimensione
La coperta ciniglia è uno degli articoli più importanti per la lista corredino del neonato. Non vi è una dimensione standard per le copertine, l’importante è che non siano inferiori ai 70 cm di larghezza e ai 90 cm di lunghezza. Queste dimensioni minime ti permetteranno di usarla sia per la carrozzina o navetta che per avvolgere il bimbo in braccio. Le dimensioni ottimali sono 75 x 100 cm

Coordinato

La coperta ciniglia è coordinabile per colore e ricamo ad altri articoli come tutina e clinica

Le coperta ciniglia è spesso venduta anche a tema: coordinata per il colore ed il ricamo con altri indumenti in ciniglia come la tutina intera, il clinica e il cappellino. É possibile cercare l’abbinamento al lenzuolino oppure alla stessa culletta cercando di richiamare i toni dei colori con la coperta ciniglia.

Periodo e quantità

neonati dopo il parto
Se il bimbo nasce tra settembre e aprile la coperta ciniglia è quasi obbligatoria, poiché e sicuramente un articolo che non può assolutamente mancare dalla lista corredo.

Le quantità di copertine da comprare non possono essere inferiori a 2 se il periodo di nascita è compreso tra settembre e gennaio, poiché in questo periodo è necessario avere un cambio immediato se dobbiamo lavarne una; per le nascite da febbraio in poi potrebbe essere più opportuno inserire nel budget qualche copertina più leggera in tessuti come il jersey da sfruttare nei periodi più caldi.

Caratteristiche

tessuto in ciniglia a righe

La coperta ciniglia deve essere morbida ed deve essere isolante termicamente, queste caratteristiche si ottengono con l’imbottitura. La maggior parte delle copertine neonato sono imbottite con della ovatta questa è isolante termicamente; assicuratevi soltanto che sia morbida.

La ciniglia è un tessuto che si presta particolarmente al ricamo a macchina con applicazioni ad intaglio. In commercio esistono anche delle copertine in ciniglia con stampe, ma occorre scartarle poiché queste tendono a sfaldarsi facilmente, specie dopo qualche lavaggio, poiché la ciniglia è un tessuto a pelo ed è leggermente elastico.

Se non amate i ricami e siete alla ricerca di copertine più minimaliste e sobrie: esiste una tecnica per colorare il tessuto a righe che si pratica durante la fase di coloritura del tessuto. Per riconoscere se una tinta su una copertina in ciniglia è dovuta ad una stampa basta passargli una mano sopra è al tatto apparirà rugosa se invece è data dalla coloritura del tessuto questa al tatto non sarà avvertibile.

Link utili:
Come lavare i tessuti di ciniglia